SO LONG ENZO...

Come prima regola di questo sito di fumetti negli articoli e negli editoriali (se proprio vogliamo definire cosi' queste due righette in croce di deliri) ho sempre cercato di non trattare mai, se non in modo ironico, la politica e l'attualita'.
Una scelta che non e' per mancanza di interesse, ma bensi' per non aggiungere la superficialita' o la sbrigatezza che questi spazi veloci comportano, a quella che gia' ci riversano a volte giornali e televisioni.

Ma non sempre si puo' sfuggire alla realta' soprattutto quando ci colpisce in prima persona come paese e se capita di avere esempi significativi di persone da poter mantenere vivi nella nostra memoria... beh penso che si possa fare tranquillamento uno strappo alla regola.

Sto parlando ovviamente di Enzo Baldoni, il giornalista freelance rapito ed ucciso nei giorni scorsi in Iraq... direi barbaramente e crudelmente se questi aggettivi potessero aggiungere qualcosa ancora a quello che sta succendendo... e invece non credo che neppure le parole servano piu'... nemmeno la rabbia... ci resta solo l'esempio di una persona che per noi fumettisti era un collaboratore di Linus, Corto Maltese, traduttore di Doonesbury, Batman e molti altri personaggi della carta stampata... ma che prima di tutto era una persona con il coraggio di fare giornalismo indipendente nei posti da dove i governi non vorrebbero che le notizie possano filtrare... una persona curiosa ed instancabile in giro per le guerriglie perché "le persone più interessanti su questa terra sono i ribelli"...


Enzo Baldoni



So long Enzo...
Ritorna a inizio pagina Ritorna indietro